Azienda Agricola COLTIVIAMOCI

Tombelle di Vigonovo (VE)

30030, via Piovego 31

Telefono: 370 1306945

Mail: biofattoriacoltiviamoci@gmail.com

  • White Facebook Icon

© 2018 by Coltiviamoci. Proudly created with Wix.com

Il materiale reperito da internet e presente nel sito, è stato in buona fede ritenuto di pubblico dominio. Qualora la sua pubblicazione

violasse  eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.
Il resto del materiale è di proprietà dell’autore

I Nostri Valori

Fin da subito i valori che hanno guidato la nascita di questo progetto sono stati sicuramente l’amore per la terra e la convinzione che solo partendo da un’etica dell’uso della terra possiamo vivere realmente in pace, armonia, salute, essendo anche un esempio di vita alternativa e sostenibile.


Pensiamo che il territorio abbia sempre più bisogno di realtà in cui venga prodotto cibo sano, senza nessuna sostanza chimica e dove vengano proposti stili di vita alternativi, un’alimentazione naturale e un corretto uso delle risorse. Un luogo aperto AL territorio e PER il territorio dove ognuno possa proporre attività legate alla salute, all'ambiente, all'agricoltura e all'alimentazione - attraverso corsi e seminari - e di una realtà dove sia possibile agire nel locale per parlare e discutere anche di tematiche globali. Siamo in un momento cruciale della storia dell’umanità - ce lo dice anche la scienza - e i cambiamenti che stanno avvenendo a livello climatico ed economico sono tangibili e visibili. Vediamo infatti come una logica legata al consumismo porti sempre più a problemi e disuguaglianze.


Ecco perché crediamo nei valori di ritornare alla terra e alle piccole cose, nell'essere custodi di varietà locali, di vecchie tradizioni, nel ricercare e usare tecniche sempre più innovative ed evolute per curare i nostri campi, ma senza dimenticare come si coltivava una volta. Con lo scopo ultimo di arricchire il suolo anziché impoverirlo.


La gestione, quindi, vuole seguire le regole della sostenibilità ambientale utilizzando alcune tecniche di permacultura (1) associate all'agricoltura biologica e ai principi dell’agro-ecologia (2), cioè l’applicazione dei principi e dei concetti dell’ecologia all'agricoltura. Quindi il nostro biologico è semplicemente agricoltura naturale e non utilizziamo nemmeno i prodotti che sarebbero ammessi nel biologico (quali piretro e bacillus) ma contrastiamo gli insetti solo con macerati di ortica, equiseto, aglio e olio di Neem e proteggiamo il vigneto con rame e propoli. Siamo sempre attenti alle nuove ricerche di prodotti innovativi che possano limitare o addirittura sostituire l'utilizzo del rame.

1 "Permacultura” deriva dall'inglese “permaculture”, una contrazione sia di “permanent agriculture” sia di “permanent culture” dal momento che, secondo il coniatore del termine Bill Mollison: "una cultura non può sopravvivere a lungo senza una base agricola sostenibile ed un'etica dell'uso della terra". La permacultura è un metodo per progettare e gestire tipi diversi di paesaggio per fare in modo che siano in grado di soddisfare i bisogni della popolazione quali cibo, fibre ed energia e al contempo preservino la resilienza, la ricchezza e la stabilità di ecosistemi naturali.

2. Oggi l’agroecologia propone un nuovo approccio multidisciplinare, intersettoriale e multiscalare agli studi del territorio e un percorso strategico e rigoroso per un nuovo rapporto campagna-città [...] ha oggi come obiettivo primario la gestione sostenibile di tutte le risorse coinvolte nei processi di produzione agraria e la protezione del paesaggio (Bocchi et Al. 2012). Essa mette in evidenza, per esempio, l’importanza delle reti agro-ecologiche e l’agrobiodiversità, considerata una componente primaria degli agroecosistemi e una fonte di servizi ecosistemici (MEA 2005).

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now