Azienda Agricola COLTIVIAMOCI

Tombelle di Vigonovo (VE)

30030, via Piovego 31

Telefono: 370 1306945

Mail: biofattoriacoltiviamoci@gmail.com

  • White Facebook Icon

© 2018 by Coltiviamoci. Proudly created with Wix.com

Il materiale reperito da internet e presente nel sito, è stato in buona fede ritenuto di pubblico dominio. Qualora la sua pubblicazione

violasse  eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.
Il resto del materiale è di proprietà dell’autore

Ricette e consigli

 

PANE VERDE AGLI SPINACI

Pane soffice e salutare, ottimo da solo o per creare bruschette e crostini

INGREDIENTI: 600 g di farina tipo 1, 300 g di acqua, 200 g di spinaci crudi, un cubetto di lievito (12 g), olio, miele e sale.

Frullare gli spinaci con 150 ml di acqua fino ad ottenere un composto omogeneo. In una terrina impastare il composto con la farina setacciata, il lievito spezzettato e sciolto, 150 ml di acqua, un cucchiaino di miele. Quando il composto sarà omogeneo, coprire la terrina con un canovaccio far lievitare per circa 3 ore. Trascorso il tempo, aggiungere all'impasto due cucchiai d’olio e il sale e re-impastare per distribuire gli ingredienti. Dare la forma desiderata e infornare nel forno caldo a 200° per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo abbassare la temperatura a 180° e continuare a cuocere per altri 25/30 minuti fino a quando il pane risulterà ben dorato. Sfornare e lasciar raffreddare il pane. Buon appetito!

CRESPELLE RADICCHIO E FORMAGGIO

PER 4 CRESPELLE: 80 g di farina, 200 ml di latte (vegetale), 1 uovo, olio e sale.

PER IL RIPIENO: 300 g di radicchio misto, 50 g di formaggio (anche vegetale), 50 ml di latte, sale e pepe.

Mescolare con una frusta la farina, i 200 ml di latte, 3 cucchiai d’olio in modo da non creare grumi e poi aggiungere l’uovo intero e un pizzico di sale. Lasciar riposare in frigo per mezz’ora e cuocere poi l’impasto suddiviso in 4 parti in una padella antiaderente.

Pulire e tagliare a piccoli pezzi il radicchio e cucinarlo in padella con un filo d’olio. A parte sciogliere il formaggio in un pentolino con il latte caldo. Unire i due composti e aggiustare di sale e pepe. Farcire le crespelle con il composto di radicchio e formaggio e infornarle poi in una teglia (cosparse di un formaggio stagionato grattugiato) per circa 10 minuto a 175°.

RISOTTO FINOCCHI E ZAFFERANO

Una ricetta sfiziosa per gustare un ottimo prodotto di stagione

3 finocchi, 350 g di riso, una bustina di zafferano, brodo vegetale, sale, pepe, erba cipollina (facoltativa)

Tagliare in piccoli pezzi il finocchio e farlo insaporire in padella con l’olio. Aggiungere un mestolo di brodo e cuocere per pochi minuto a fuoco moderato finché i finocchi cominciano ad ammorbidirsi. Aggiungere il riso e farlo insaporire con i finocchi continuando a mescolare. In una tazza far sciogliere lo zafferano con del brodo e aggiungerlo al riso. Cuocere poi il risotto aggiungendo il brodo poco alla volta fino a raggiungere la cottura desiderata. Appena ultimato è possibile mantecare il riso con del burro o del formaggio vegetale. Decorare con dell’erba cipollina.

ZUPPA DI LENTICCHIE, ZUCCA E CASTAGNE

Una zuppa tipicamente invernale che vi scalderà oltre che le papille gustative, anche il cuore...

INGREDIENTI: 150g di lenticchie; 150g di zucca, 100g di castagne; 1 mela; 100g di pomodorini pelati; 1 spicchio d'aglio; 1 cipolla; 1costa di sedano, olio, sale, pepe.

Lessare le castagne incise sulla parte per circa un’ora, appena raffreddate sbucciarle e pelarle. Sciacquare le lenticchie e farle bollire in un litro d’acqua per circa mezz'ora. Preparare un fondo di cottura con sedano, cipolla e aglio schiacciato e sbucciato, aggiungere la zucca i pelati e fare insaporire qualche minuto. Togliere l’aglio e aggiungere le lenticchie con l’acqua di cottura, le castagne, la mela a dadini, aggiustare di sale e continuare la cottura per altri 10 minuti a fuoco vivo. Accompagnare con prezzemolo fresco e crostini di pane.

BISCOTTI ALLO ZENZERO VEGANI

Bicottini tipici della tradizione natalizia ed invernale!

INGREDIENTI: 250 g di farina 0, 45 g di olio di semi di girasole, 60 g di zucchero di canna grezzo, 1 cucchiaino di bicarbonato, 1 cucchiaino di cannella, 1 cucchiaino di zenzero tritato, mezzo bicchiere di latte vegetale, 1 pizzico di sale.

Setacciare la farina e aggiungere il bicarbonato, il sale, lo zucchero, la cannella e lo zenzero. Aggiungere l'olio e, un po' alla volta, il latte. Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Aggiustare di farina o latte se necessario. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente da cucina e fate riposare in frigo per circa mezz'ora. Stendere poi l’impasto di uno spessore di circa mezzo cm e poi con stampini a vostra scelta dare forma ai biscotti. Cuocere in forno per 20 minuti, fino a quando risulteranno ben dorati. Decorare poi a piacere!

RADICCHIO MARINATO

Ricetta semplice per un antipasto o un contorno ricco di sapore!

INGREDIENTI: 4 cespi di radicchio rosso (o variegato o bianco), 5 bacche di ginepro, 1 cucchiaio di pepe nero in grani, 2 bicchieri di aceto bianco, 1 bicchiere di olio extravergine, 1 cucchiaio di zucchero, sale.

Pulire e lavare il radicchio e nel mentre far bollire 1/2 litri di acqua con l’aceto. Unire poi metà del pepe, e metà del ginepro, lo zucchero e il radicchio intero. Cuocere per circa 10/15 minuti. Scolare e fare raffreddare, e non appena tiepidi, tagliare il radicchio in quarti e disporli in una pirofila con l’olio, il sale, e il restante pepe e ginepro. Lasciate riposare il radicchio per mezza giornata circa in un luogo fresco.

PIZZOCCHERI ALLA VERZA

La variante di un ottimo piatto regionale invernale, con l’aggiunta del sapore del cavolo verza

INGREDIENTI: 400 g di farina di grano saraceno, 100 g di farina di grano duro, 250 g di cavolo verza, 200 g di patate, 200 g di formaggio latteria (o formaggio vegetale morbido).

Mescolare le farine e impastatele per 5 minuti con acqua necessaria fino ricavare un composto morbido. Stendere la sfoglia col mattarello, aiutandosi anche con due fogli di carta da forno, allo spessore di un millimetro e tagliarla poi in strisce lunghe 10 cm circa. Infarinare le strisce e sovrapporle, tagliare infine i pizzoccheri della dimensione desiderata (circa 1 cm). Far bollire in acqua salata le patate mondate e tagliate a cubetti piccoli e regolari per 10 minuti e aggiungere le foglie di verze a pezzetti. Aggiungere, sempre nella stessa pentola, i pizzoccheri e cuocerli per 5 minuti, o fino a quando risultino cotti. Scolare e creare in una pirofila degli strati con i pizzoccheri e il formaggio. Per rendere il piatto ancora più gustoso far dorare delicatamente due spicchi d’aglio nel burro e usare il composto per condire i pizzoccheri.

GNOCCHI DI PATATE CON CAVOLO VIOLA

Il colore viola negli alimenti denota la presenza di antocianine che aiutano a proteggerci dalle malattie cardiovascolari e neutralizzano lo stress ossidativo. Un piacere per la nostra salute, oltre che per i nostri occhi!

INGREDIENTI (4 porzioni): 400 g di patate, 200 g di cavolo cappuccio viola, 50 g di ricotta o (formaggio vegetale tenero), al massimo 150 g di farina.

Lessare il cavolo in una pentola larga e profonda che servirà poi per la cottura degli gnocchi, e a parte far bollire le patate. Scolare il cavolo e tenere da parte l'acqua di cottura, strizzarlo e frullarlo nel mixer; passare le patate nello schiacciapatate. In una ciotola unire la ricotta (o formaggio vegetale) con il cavolo e le patate. Trasferire l'impasto su di un piano da lavoro aggiungendo gradualmente la farina, cercando di metterne meno possibile, in modo da ottenere un impasto morbidissimo. Creare dei vermetti e ricavare gli gnocchi della dimensione preferita. Condire con un sugo a piacere, noi consigliamo l’abbinamento con il pesto di cavolo nero, la ricetta la trovate qui sotto!

CREMA DI RAMOLACCI

Questa radice, della famiglia del ravanello, non è molto conosciuta ma possiede importanti proprietà diuretiche e stimolanti. ASSOLUTAMENTE DA PROVARE! Dove trovarli? Da ColtiviAMOci, naturalmente...

INGREDIENTI: 2 ramolacci, 4 patate, 2 porri, 0,5 l di brodo vegetale, sale e pepe, olio.

Pelare e tagliare a tocchetti le patate e i ramolacci e farli bollire nel brodo vegetale salato assieme ai porri, finché tutte le verdure non risultino cotte. Frullare il composto e condirlo con olio e sale a piacere. Può essere servito con dei crostini di pane tostato

INVOLTINI DI VERZA, PATATE E CURRY

Come utilizzare anche le foglie meno tenere della verza

INGREDIENTI: 1 verza, 4 patate, 2 fette di pane raffermo, 1 bicchiere di latte (vegetale), curry, sale.

Far bollire le foglie esterne della verza intere per qualche minuto, scolarle e metterle da parte. Cucinare le patate e la restante verza tagliata a listarelle. Schiacciare delicatamente il composto e unirlo con il pane ammollato nel latte. Condire il composto con sale e spezie a piacere e avvolgerlo nelle foglie precedentemente cotte. Creare un fondo di cottura con olio, curry (o altre spezie) e far dorare gli involtini per qualche minuto.

POLPETTE DI SPINACI

Ottime sia come come antipasto che secondo piatto

INGREDIENTI: 200 g di ceci lessati, 200 g di spinaci, 1/2 cipolla rossa, prezzemolo, sale, curry, olio.

Bollire gli spinaci in acqua salata, strizzarli e unirli ai ceci lessi, al prezzemolo e alla cipolla. Frullare e mescolare con sale e curry fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare delle palline con l’impasto e passarla nei fiocchi d’avena (o nel pan grattato). Infornare sulla placca con un filo d’olio a 200° per circa 15 minuti o finché non risultino dorate. Si possono cuocere anche in padella, basta dargli una forma schiacciata.

ZUPPA ANTICA DI RISI E BROCCOLO FIOLARO

Una ricetta antica per una zuppa ricca di vitamine e antiossidanti

INGREDIENTI: broccolo fiolaro, patate, cipolle, riso, olio, formaggio grana (facoltativo).

Cuocere il broccolo fiolaro, le patate e le cipolle per mezzora circa, finché le verdure non sono cotte, poi schiacciarle e riportarle a bollore. Aggiungere il riso e far bollire per il suo tempo di cottura fino ad ottenere una minestra piuttosto densa. Condire a piacere con olio extravergine di oliva e/o formaggio grana.

PESTO DI CAVOLO NERO

Una ricetta alternativa per quando il basilico non è più di stagione

INGREDIENTI: cavolo nero, noci, pinoli, olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio (facoltativo)

Privare il cavolo della costa centrale e fallo bollire per 5 minuti circa. Scolare e frullare con le noci e l'olio. Aggiungere acqua fredda se il composto dovesse risultare troppo denso.

COUSCOUS CON CAVOLO NERO

Variante autunnale per un ottimo piatto caldo o freddo

INGREDIENTI: couscous, cavolo nero, carote, pinoli, uvetta e scalogno.

Privare il cavolo nero della costa centrale e sbollentare per circa 10 minuti, poi scolare e tagliare le foglie a listarelle. Unire il cavolo ad un fondo di scalogno e carote appassito (con olio o acqua). Unire i pinoli, e volendo un gusto agrodolce qualche goccia di aceto balsamico. Unire a fuoco spento al couscous precedentemente cotto.

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now